Consulenza psicologica  e  psicoterapiadiagnosi clinica, training autogeno

 SPAZIO   PSI

 Studio di Psicologia e
 Psicoterapia - Roma

 Dott.ssa Ida Lopiano e
 dott. Arturo Mona,
 psicologi - psicoterapeuti

:: Viale Libia, 98 (Nomentana,
    Montesacro)
. 00199 -  Roma
 :: Viale Giulio Agricola, 61
    (
Tuscolana, Metro
    Giulio Agricola).
   
00174 - Roma
 :: Dott.ssa I. Lopiano: 320.0450719
 :: Dott. A. Mona:  338.1666010
   
www.spaziopsi.it
 idalopiano@gmail.com -  arturomona@gmail.com

 Home    Psicoterapia    Training Autogeno    Gruppi     Articoli    Link      Contatti       

IL MODELLO DELL’ANALISI TRANSAZIONALE.

L'Analisi Transazionale, fondata da Eric Berne (1910-1970), è una teoria psicologica e sociale caratterizzata da un contratto bilaterale di
 crescita e cambiamento”. Si occupa dei  processi intrapsichici e  interpersonali.
 Lo studio dei processi intrapsichici fa riferimento ad una teoria della personalità basata sui concetti di "Stati dell'Io" e di "Copione". Nello
 studio dei processi interpersonali l'Analisi Transazionale propone "L' AT propriamente detta" e l'analisi dei "Giochi" allo scopo di individuare
 le modalità di relazione che gli individui mettono in atto tra loro e propone alcune regole che influenzano la comunicazione.
 La metodologia di intervento dell' AT si fonda sulla contrattualità: la relazione terapeutica è vista come un accordo tra terapeuta e cliente,
 che hanno una responsabilità congiunta nel lavorare per raggiungere gli obiettivi di terapia definiti  in modo chiaro e specifico
.

 Principi Teorici e Filosofici.

  • Ogni individuo è ok(va bene così com'è): le persone sono uguali tra loro ed ognuna ha valore in quanto persona, indipendentemente dalla sua razza e dal suo contesto socio culturale.
  • Ogni persona ha la capacità di pensare e di autodeterminarsi: ognuno può decidere che cosa fare della propria vita ed ha la capacità di crescere ed imparare, qualunque esperienza abbia avuto, anche negativa.
  • Le decisioni prese possono essere modificate. Ogni persona prende delle decisioni e ne è responsabile, ed è anche responsabile di cambiarle quando non sono più funzionali.

    >>
    Approfondimenti sul modello dell’Analisi Transazionale

_________________________________________________ ___________________________________
 
 
L’approccio terapeutico utilizzato dalla dott.ssa Ida Lopiano:
 
Nella pratica psicoterapeutica utilizzo un Modello Integrato con una chiave di lettura Analitico Transazionale che mi
 consente di  scegliere, sulla base delle mie competenze, le strategie più adeguate alla singola persona, allo specifico problema
 e alla  specifica fase della terapia.
 La metodologia di lavoro
si fonda sostanzialmente sui principi dell’Analisi Transazionale. Nel rispetto di tali principi il mio
 intervento si focalizza sul rinforzo dello Stato dell’Io Adulto del  cliente e delle sue risorse e competenze personali, con  
 l’obiettivo di favorire il cambiamento in un lasso di tempo limitato  (terapia breve con obiettivi specifici di cambiamento).
 La flessibilità nell’uso di diversi approcci (da quello
cognitico-comportamentale a quello della Gestalt, al modello
 Psicodinamico), è resa possibile proprio da una metodologia di lavoro che si fonda sull’approccio analitico transazionale, che
 mi permette di  orientarmi nelle diverse fasi della terapia tenendo presenti alcune linee guida: dalla diagnosi al contratto, dalla
 pianificazione del trattamento alla verifica degli obiettivi raggiunti.
 Stabiliti insieme al cliente gli obiettivi condivisi della terapia (“contratto di terapia”), si procede alla pianificazione del  
 trattamento, che aiuterà a mantenere la direzione concordata nel contratto, ad integrare  nuovi aspetti rilevanti emersi durante
 le sedute, a definire eventuali nuove mete.
 Durante il processo terapeutico l’attenzione è focalizzata sull’analisi dei processi di blocco (i processi cioè disfunzionali) che
 l’individuo
mette in atto per mantenere il proprio problema (cos’è che la persona fa di non positivo per sè per mantenere il
 suo problema?). L’intervento verrà di conseguenza orientato alla costruzione di nuovi apprendimenti necessari all’individuo
 perchè possa mettere in atto comportamenti più funzionali per sè e utili al raggiungimento dei propri obiettivi.
 Presupposto fondamentale di questo aproccio è la convinzione che ciascun individuo sia responsabile delle proprie azioni
 e scelte più o meno funzionali, e che debba pertanto partecipare in maniera attiva e responsabile al processo di cambiamento.
 Nell’affrontare tale percorso il terapeuta avrà un ruolo di co-responsabilità con il paziente, mettendo a disposizione i suoi  
 strumenti ed esperienza specifici. 
 Una volta concluso l’intervento terapeutico, si procede alla verifica dei risultati raggiunti in relazione agli obiettivi inizialmente
 concordati  (1-2 incontri di follow-up).
 Sebbene la chiave di lettura del problema presentato dal cliente sia prevalentemente quella analitico transazionale, il mio
 intervento prevede l’uso di strategie e tecniche molteplici, relative a diversi modelli terapeutici. (Vedi anche:
un esempio di
 intervento secondo il mio approccio)
.

Dott.ssa Ida Lopiano

Ida Lopiano © 2007